Talisker 18 anni

logo TaliskerTornati dalle ferie?
Già… quindi cosa c’è di meglio che un buon Talisker 18?

Questo Talisker proviene da un Sample acquistato presso Master of Malt. Ne ho una bottiglia ma la tengo da parte; non voglio aprirla anche perché è un regalo a cui tengo molto… Per assaggiarlo quindi mi son preso un sample (a dir la verità ne ho presi due… così avrò certamente occasione di fare aggiunte/modifiche in futuro se necessario)

Premetto che Talisker è uno dei miei Single preferiti.
Il 10 anni è squisito.. è mare nella sua forma agitata, le spezie, il fumo e la torba sono importanti. Qui ci troviamo davanti a un prodotto decisamente più maturo, più calmo se lo paragoniamo al 10 anni.
Naso
Tanto legno, alcol e fumo, biscotti tostati

Palato

Caldo, avvolgente, molto meno pepe, più maturo e meno “frizzantino”, ovvia torba e fumo senza esagerare

Finale
Lungo ma non troppo, caldo, molto equilibrato

Con l’aggiunta di acqua compaiono agrumi e scorza d’arancia

Bicchiere del giorno dopo:

legno appena tagliato e agrumi canditi
Ultimamente Talisker sta deviando molto verso i NAS, pensiamo allo Storm,  seguito dal Port Ruighe (esperimento di affinazione in botti di Porto che ha fatto storcere il naso a molti) e dall’ultimo Skye che prendono sempre più posto sugli scaffali dei supermercati al posto del 10 anni.
Prodotti interessanti ma che a mio giudizio non valgono quanto il 10.
Se è questo l’andazzo, il mio timore (ma vi assicuro che non è solo mio) è di vedere scomparire dagli scaffali il 10 anni.
Sarebbe una grande perdita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *