Tomatin 12 anni

Dal 2003 il 12 anni è il più giovane imbottigliamento della Tomatin, distilleria delle Highland che oggigiorno produce circa 5 milioni di litri di alcol, l’80% dei quali finisce in blend.

Tomatin 12 anniNel 2009 al 12 anni aggiunge un 15 (ora ritirato) poi un 18, un 25… Al momento in cui scrivo, c’è una discreta scelta: si parte sempre da questo 12 anni, poi un Legacy, Nas invecchiato parzialmente in botti ex bourbon e nuove di quercia, un piena gradazione, un 14 anni, un 18 e una edizione limitata 1988, invecchiato in ex bourbon e porto.
Ma torniamo a noi…
Questo 12 anni è rimasto a riposare per alcuni anni in un armadio prima di decidermi ad aprirla. Il motivo è semplice: era finito dietro altre bottiglie, dimenticato, forse messo da parte a causa del prezzo d’acquisto (circa 30 euro) che di certo non lo hanno messo subito nella lista tra quelli “importanti”.
Per 30 euro (dell’epoca, oggi si trova intorno ai 40 e si tratta di un Whisky leggermente diverso, a partire dai gradi di imbottigliamento che ad oggi sono 43% contro i 40% della mia prima edizione)  il rischio di flop è alto… ma non è detto….

Tomatin 12 anni (prima release, imbottigliato a 40%)
Finish in Spanish Sherry cask

Naso
alcolico, frutta, vernice, ma senza brillare verso qualche colore particolare, un po’ generico se vogliamo

palato
una piacevole sorpresa, oleoso, note amarognole, frutta sotto spirito, malto
finale
medio, amarognolo tipico dei cereali, tornano note fruttate, albicocca
un whisky da gustare in piccolissimi sorsi da tenere in bocca che per 30 euro vale i soldi spesi. In bocca, a differenza del naso, ha un suo carattere, vuole esser presente e sono curioso di provare invecchiamenti più importanti
bicchiere al giorno dopo: della pera e noci con un sottofondo metallico

Aggiunta del giorno dopoancora: non so che fosse successo al bicchiere del giorno dopo, del giorno prima…. fatto sta che ieri sera l’ho riassaggiato e questa mattina il bicchiere al giorno dopo è un solo, golosissimo e squisito, concentrato di frutta zuccherina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *