Whisky Club Italia

quel senso di appartenenza – I Club

I Club sono da sempre, in ogni campo, punti di riferimento per gli appassionati di un determinato argomento, club scacchistici, di giocatori di carte, il circolo del golf… dove è possibile, dopo generalmente un’iscrizione più o meno costosa, approfittare dei benefici destinati ai soci.
Il Club dedicato al Whisky più famoso è sicuramente il The Scotch Malt Whisky Society ma che da qualche tempo non è più presente in Italia…
Si sentiva la mancanza di un Club (o almeno, per me è così) di un certo livello, che consentisse ai soci imbottigliamenti interessanti, la partecipazione ad iniziative (a cui purtroppo la mia presenza è sempre tendente allo zero a causa di milioni di impegni di ogni genere) degne di nota, la possibilità di trasmettere l’entusiasmo ai partecipanti che insieme possono dire: “ehi.. ci siamo anche noi eh!” ovvero un modo per dire al Mondo del Whisky che l’Italia non è soltanto un paese mal governato.
E quindi come non esser felici nell’invitarvi al Whisky Club Italia, un Club, come dice la pagina “about” nato già maturo anche perché i fondatori non sono certo “di primo pelo” nel mondo del Whisky: Claudio Riva (laphroaig.it), Davide Terziotti (Angel’s Share) e Andrea di Castri (cOOckies ADV di Milano) che ha curato la parte grafica.

Apriranno “le bottiglie” (perché dire le danze sarebbe stato fuori luogo…) l’8 Novembre prossimo, presso il prestigioso Golf Villa D’Este di Montorfano (Como), con l’avvio ufficiale di un’imperdibile serie di eventi (e imbottigliamenti…)

Whisky Club Italia

Slàinte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *