Nikka Yoichi Nas

Nikka Yoichi NAS

Nikka Yoichi nas.
Cosa vuol dire “nas” anzitutto? Significa “No Age Statement” ovvero un Whisky di cui non si sa l’esatto invecchiamento e mentre un tempo poteva far pensare ad un “si ma chissà che roba è….” oggi diverse blasonate distillerie lo stanno spingendo molto; e per blasonate intendo davvero le più famose, da Talisker a Glenfiddich. Come si fa un NAS? si prende un po’ di whisky di vari invecchiamenti fino ad ottenere quell’aroma che il Master Distiller o chi per esso desidera.

Nikka Yoichi Nas

Ma torniamo in Giappone, Yoichi, di proprietà Nikka è una distilleria fondata nel 1934 situata a nord del Giappone, sul mare.
Imbottigliano questo Nas e un 10, 12, 15 e 20 anni e la distillazione avviene ancora a fuoco diretto (senza quindi l’uso di serpentine riscaldanti elettriche o simili)

Naso
Fresco, poco persistente, ma complesso, vuol farsi annusare, leggero fumo, biscotti, frolla al burro salato (palette bretoni), liquoroso e vaniglia

Palato
molto morbido con aromi che mi ricordano ancora qualcosa di biscottoso, fumo e vaniglia, crema

Finale

Tendente al fumo, erica, ricorda l’amaro del propoli e fiori, incredibilmente piacevole

I Giapponesi sanno fare il Whisky. E davvero molto bene. trovo questo molto equilibrato senza che nessun aroma prevalga sugli altri significativamente. Tutto è uniforme, coerente, senza stonature, senza che qualcuno alzi la voce o che pretenda di esser ascoltato…
E se penso che davanti ho il “piccolo” della famiglia….
PS
Per approfondire il discorso dei NAS, leggete QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *