Mamma, mi si è rotto il tappo!

La disperazione… vuoi degustarti un buon Whisky e appena prendi in mano il tappo succede questo:

tappo rotto

La musica in sottofondo è quella di Psyko, osservi la bottiglia e senti il resto del tappo sbriciolarsi tra le dita…
Niente da fare, ormai il danno è fatto. Non resta altro che prendere un cavatappi e con la massima delicatezza recuperare quanto rimasto certi del fatto che pezzi di trucioli finiranno inevitabilmente nella bottiglia.
Per ovviare a questo problema, l’unica vera soluzione è quella di mettere della pellicola da cucina intorno al tappo primo di rinfilarlo nel collo:

Soluzione tappo bottiglia rotto

in questo modo si mantiene la tenuta salvando il tappo. Non usate altri metodi della nonna come ungere il collo o il tappo con olio  o simili…
Se vi ritrovate bottiglie senza pellicola, apritele con la massima delicatezza: ruotando il tappo leggermente prima di sfilarlo. Un tappo che tenderà a rompersi da segni di cedimento prima: risulta secco, si segna con le unghie facilmente e tende a perdere elasticità.

tappo avvisato mezzo salvato 🙂

2 pensieri su “Mamma, mi si è rotto il tappo!”

    1. No alterazioni nel breve no…. In questo caso io svuoterei la bottiglia travasandola e filtrandola (usando un semplice colino e una brocca in vetro ben pulita e asciutta), leverei i residui di trucioli e la ri-riempirei usando un tappo nuovo, magari in silicone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *