il naso da 6 milioni di dollari

6 in effetti son tanti…. ma Richard Paterson si è assicurato il suo per 2,6 Milioni di dollari presso i Lloyd’s. Mica ciufoli.

Richard Paterson è un Master Blender, una persona tramite il cui naso è in grado di ricomporre un determinato Blend Whisky tramite il whisky a sua disposizione.

Facciamo un passo indietro.
Se ci compriamo una bottiglia di Chivas Regal sappiamo che si tratta di un Blend Whisky ovvero di una miscela di whisky di malto e grano diversi e provenienti da diverse distillerie e questo è un fatto.
Un altro fatto è che ogni distilleria di Single Malt ha il suo whisky con le sue caratteristiche.
Un altro fatto ancora è che ogni singola botte di ogni singola distilleria invecchia in modo leggermente diverso. Il legno è vivo, respira, restituisce proprietà uniche diverse botte per botte.
Quindi due cask della stessa distilleria invecchiati lo stesso identico tempo, hanno sapori e profumi diversi.
Ci siamo? Mi state seguendo?

La domanda che dovrebbe venirvi in mente è: “ma come cavolo fanno a fare lo stesso identico whisky se ci sono così tante variabili in gioco?”
Esatto. Questo avviene grazie al Malt Master (per gli Scotch Single Malt Whisky) e al Master Blender per quanto riguarda appunto i Blend.

Sono loro le persone più preziose e più esperte perché hanno l’importantissimo compito di mantenere lo stesso profumo, sapore e colore per il whisky prodotto da una distilleria (e messo in commercio per la grande distribuzione) a cui le persone si sono abituate. Una bottiglia di Laphroaig invecchiato 10 anni, deve avere lo stesso sapore, indipendentemente che la compriate alla Coop sotto casa che in un E.Leclerc in Francia.

Il Malt Master ha un’esperienza e un naso tale che riesce, annusandolo ed osservandolo, a riprodurre lo stesso sapore e profumo “standard” ovvero quello a cui siamo abituati aprendo un Laphroaig 10 anni, selezionando botti diverse. Al massimo, ma dico al massimo, viene aggiunto un po’ di colorante caramello… ma giusto per mantenere anche il colore (e non tutti lo fanno).

Il Master Blender fa lo stesso mestiere ma forse in modo ancora più complesso perché non ha solo una serie di botti a sua disposizione, ma una serie di distillerie.

Torniamo alla nostra bottiglia di Chivas Regal. In quella bottiglia c’è un po’ di Benriach, Braeval, Caperdonich, Glen Grant, Laphroaig, Macallan, Strathisla… in quantità che solo il Master Blender è in grado di sapere e valutare.

E ritornando al nostro Richard Paterson, nel 2007 lo ha contattato l’Antarctic Heritage Trust informandolo che durante degli scavi nei pressi della capanna di Shackleton’s hanno recuperato intatte alcune bottiglie di whisky che Shackleton aveva con sé durante la sua spedizione nel 1907.
Dopo una lunga trafila che vi consiglio di leggere qui:

http://www.theshackletonwhisky.com/richards-story/

o guardare qui:

Richard Paterson è riuscito a riprodurre il whisky di Shacketon’s mettendolo in vendita in un’edizione limitata a 50.000 bottiglie.
(e qualcuna forse è ancora in vendita)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *